Archivio

Archive for the ‘Racconto’ Category

Noi ci crediamo: Fare con gli altri per gli altri

26 agosto 2018 Lascia un commento

Presentazione del lavoro di gruppo del progetto e realizzazione di una macchina pneumatica, nel Liceo Cientifico di Salcedo

Coloresperanza da oltre 10 anni sostiene progetti di sviluppo con l’obiettivo di incidere concretamente nel tessuto sociale grazie  all’opera diretta dei nostri soci. Ci fa piacere condividere una esperienza di nostri  soci, segno tangibile di  quanto crediamo: Fare, Fare bene, Fare con Intelligenza, Fare con gli Altri per gli Altri. Ci scrivono dalla Repubblica Dominicana:

“Qualche anno fa , Gladis ed io con il nostro bimbo di qualche mese, decidemmo di dedicare un periodo delle nostra vita all’opera di volontariato nella più piccola delle province della Repubblica Dominica, la Hermanas Mirabal, spinti dalla possibilità di contribuire allo sviluppo di questa regione.
Abbiamo scelto il progetto, il programma, il metodo.
Dagli anni 90, infatti, in questa provincia si sperimenta qualcosa di unico nell’isola: un sistema di pianificazione concertata in un’ottica di sviluppo locale integrale con l’idea di sperimentare soluzioni di welfare innovative.
Operare qui, per noi, significava poter migliorare la vita delle persone che incrociavamo nei vari progetti, ma soprattutto sperimentare modelli che potessero essere replicati in altre parti dell’isola.
La  “Scuola d’appoggio alla diversità” e’ stata completamente trasformata, grazie alla direzione di Gladis, sviluppando un approccio focalizzato all’autonomia e all’integrazione dei bambini con necessità educative sociali, portando le scuole da 2 a 4, delocalizzandole per essere piu’ vicine ai luoghi dove vivono le persone che la frequentano, creando un equipe di professionisti completamente rinnovata, grazie anche all’apporto formativo di Montse anch’essa nostra volontaria . Ora e’ iniziata una nuova avventura con l’obiettivo di trasformare una scuola elementare tradizionale in un centro educativo modello.
Io ho iniziato a operare in Oficina Tecnica Provincial, l’organo di pianificazione e coordinamento del processo di sviluppo, coordinandola  per un periodo, per poi passare a dirigere il primo liceo scientifico dominicano, una scuola pubblica focalizzata nell’insegnamento di scienza, matematica, arte e lingue straniere, che è stato oggetto di studio da parte del ministero d’educazione (che ci ha dichiarati centro d’eccellenza), organizzazioni private (che mi hanno identificato come miglior preside di America Latina nel 2017 per il carattere innovativo dell’esperienza) e organismi internazionali come la Banca di Sviluppo Americana (BID).
Grazie alla visione di due persone di Salcedo, Jaime David Fernandez Mirabal e Luciano Bertozzo questa piccola provincia  ha saputo tracciare concretamente dei modelli innovativi di intervento locale, esempi per tutta la Repubblica Dominicana, di cui anche noi ci sentiamo un po’ parte col nostro contributo . Roberto.”

Annunci
Categorie:Attività, Racconto Tag:

Il liceo di Salcedo alla competizione di Robotica a Santo Domingo

12 maggio 2018 Lascia un commento

Dominca 6 maggio 2018, a Santo Domingo, mostra dei progetti sull’acqua e competizione di robotica per le scuole medie e liceo.
Ha partecipato con successo anche  il Liceo Cientifico  dr Miguel Canela Lazaro, di Salcedo.

Liceo Cientifico Làzaro di Salcedo in corsa per … la Nasa !

13 aprile 2018 Lascia un commento

Studenti di Salcedo, in visita alla Nasa! Cronaca di un viaggio… sulla Luna,quasi!

da Roberto : 15 04 2018:

Siamo partiti per la Nasa con la convinzione che ci avremmo provato, consci che sarebbe potuto finire come l’Apollo 13 con un fallimento ma con tanta voglia di sperimentare in pista il Rover dopo mesi di lavoro.
Mai ci saremmo aspettati di trovarci come Atreiu ad osservare il cavallo Artax inghiottito dalle sabbie mobili. Nel nostro caso il Nulla in cui è sparito il Rover è quello della dogana degli Stati Uniti che ci ha impedito di avere il mezzo in tempo per la gara.
E qui è scattata l’anima dell’educatore che è riuscita a fare di necessità virtù e ha convinto gli studenti che avrebbero dovuto portare a casa il risultato comunque, con o senza bicicletta.
Poi il finale è stato quello di Cool Runnings (4 sotto zero) con la squadra che fa il percorso con un mezzo prestato e conclude tra gli applausi delle altre squadre e dei giudici.
Ai ragazzi non l’ho detto, tanto non mi crederebbero, ma non aver avuto il nostro mezzo è stato anche meglio, perché loro hanno potuto lavorare con i team degli altri stati e stringere contatti, amicizie e imparare cose nuove.
Insomma, la Repubblica Dominicana ha avuto la sua prima squadra in 24 anni anche se non abbiamo visto in gara il primo Rover dominicano.

Ci si vede nel 2019 (e stavolta senza DHL), Roberto.
——————————————————————————————-

10 04 2018      ¡Ya es la hora!

Hoy 5 estudiantes del Liceo Científico Dr Miguel Canela Lázaro de la provincia Hermanas Mirabal saldrán a la vuelta del  Marshall Space Flight Center de Huntsville, Alabama, para participar al NASA Human Exploration Rover Challenge.
Los alumnos del Liceo Científico Loranny Alberto, Katherine N. Amarante, Joselina Hernandez Payno, Infante, Teddy Jaquez, Ymanol Martínez,  Jesús Santos y Maricela Vargas bajo la supervisión del Dr. Daniel Chehata participarán los días 12, 13 y 14  de Abril en el “NASA Rover Challenge” en el Rocket Space Center en Huntsville, Alabama. Este concurso consiste en construir un vehículo de propulsión humana el cual deberá de poder desplazarse en terrenos semejantes a los que se encuentran en la Luna o en Marte.

Esa importante competición organizada por la Agencia Espacial de los Estados Unidos se realiza cada año desde el 1994.
La NASA evaluará el tiempo de despliegue del vehículo y el desempeño en un recorrido que realizarán los tripulantes durante siete minutos en terrenos de difícil acceso para simular las condiciones de una exploración real; durante el trayecto recolectarán muestras y capturarán imágenes.

En la competencia participan más de 100 equipos de 27 estados de EEUU y 23 distintos países. Es la primera vez, en 24 años, que República Dominicana estará representada en este importante evento internacional.

El Rover Challenge permite que jóvenes talentosos trabajen juntos para resolver complejos problemas de ingeniería que incluyen diseño, construcción y pruebas. Es muy divertido, pero también refleja la complejidad del mundo real de la resolución de problemas con práctica y experiencia sobre el terreno.

Ese sueño se vuelve realidad gracias al apoyo del Ministerio de Educación, muchos profesores y amigos.

¡Que viva los estudiantes!
¡Que viva el Liceo Científico!
¡Que viva la ciencia!
¡Que viva la República Dominicana!

Categorie:Attività, Racconto Tag:,

Continua la ricostruzione delle case

3 marzo 2018 Lascia un commento

Si sono finalmente conclusi i lavori nella casa di Rosalba e Rafael.
A causa delle piogge incessanti qui a Salcedo, la ricostruzione e’ durata piú del dovuto, ma finalmente la settimana scorsa, si e’ riusciti a dare l’ultima mano di pittura alle pareti esterne della casa.

casa di Rosalba e Rafael che abbiamo aiutato a ricostruire

Come si puó vedere dall’immagine, si e’ deciso di non ricostruire la casa su due piani, ma di occupare un po’ piú di terreno e creare un unico piano, piú ampio.
Ho incontrato Rosalba e mi ha raccontato che in questi giorni stanno procedendo con l’installazione della línea elettrica e, successivamente, con il trasloco dei mobili.
In queste settimane Rosalba e’ stata eletta come portavoce di un gruppo di donne della Mercedes che, d’ora in poi, si riunirá periodicamente per proporre attivitá e iniziative rivolte al benessere della donna e della comunitá.

 

 

 

 

 

 

 

casa di Rosalba e Rafael prima che venisse distrutta

ColorEsperanza 10 anni di attività!

8 febbraio 2018 Lascia un commento
10  anni  con la gente, per la gente,
10  anni  per un mondo un po’ piu’ giusto
10 anni  per continuare a sperare

 

    Guarda il Video: 10 anni in 100 secondi

 

ColorEsperanza ! 8 febbraio 2008 – 8 febbraio 2018

Quest’anno è un anno davvero speciale per ColorEsperanza: compiamo 10 anni !!!

Dieci non è solo una cifra tonda , che evoca la circolarità di un percorso che non si è mai fermato e non intende certo fermarsi qui!

Dieci anni sono migliaia di giorni di esperienze , lavoro , volontariato , decine e decine di persone che hanno attraversato la strada con noi, percorso parte o tutta di questa lunga avventura !

Dieci anni sono tantissimi progetti, ovvero idee e obiettivi che si sono concretizzati in azioni , grazie alla serietà e professionalità delle risorse umane che hanno collaborato con noi e tuttora stanno collaborando!
E i tanti Enti finanziatori , privati e pubblici , che hanno investito nelle nostre iniziative !

E ancora , i viaggi e i tanti giovani che con noi , anno dopo anno, hanno scoperto l’isola di Hispaniola , le sue bellezze e le sue contraddizioni , le sue difficoltà e le tante risorse che abbiamo cercato di far emergere da queste terre e dalle comunità locali . Perché questo resta il modello in cui crediamo e secondo il quale continuiamo ad operare!

Dieci anni sono tutte le socie e i soci che hanno creduto nel nostro progetto associativo , aderendo non solo con una semplice formalità , ma partecipando attivamente alla vita della associazione..

e ancora: decine di edizioni dei Corsi di Lingua e Cultura Spagnola e latino- americana , la presenza costante ad eventi importanti, come la Festa delle Culture a Cernusco e il Sabato di Lambrate a Milano.

La Campagna “Dona un banco!” , che ha portato banchi di design internazionale nelle scuole comunitarie delle zone più povere dell’isola di Hispaniola .. e al contempo alle Mostre e Musei più prestigiosi, da Milano a Torino, da Como a Bolzano ..

In questi 10 anni sono anche stati pubblicati due Libri : “Haiti, l’isola che non c’era”, e “Design, Scuola e Solidarietà”
E feste , aperitivi solidali , grigliate e cene sociali rigorosamente Italo dominicane..

E 10 anni di promozione interculturale, con interventi nelle scuole e laboratori creativi .
Promozione del protagonismo delle comunità straniere e corsi per l’associazionismo migrante.
E tanto ancora , in Italia e in Repubblica Dominicana : per il diritto allo studio, la disabilità , la inclusione sociale dei detenuti , … sempre con la partecipazione attiva delle ong locali nostre partner .

Dieci anni dj Solidarietà dj decine e decine dj Donatori che ci hanno dato la loro fiducia .. e di partecipazione attiva di volontari che hanno scelto di spendere il loro tempo e la loro professionalità al servizio della nostra Associazione !

Ecco , la partecipazione attiva e’ e sarà sempre la vera e principale risorsa che ci permetterà di andar avanti , perciò questo COMPLEANNO SPECIALE lo dedichiamo alla PARTECIPAZIONE, che sia davvero viva e cresca per dare gambe alle tante idee e nuova energia alle sfide che ci riserva il futuro !

Grazie da tutto il consiglio di ColorEsperanza.

il nostro corto “En pocas palabras” premiato al Festival del Cinema Nuovo

11 novembre 2017 Lascia un commento

E’ con piacere che pubblichiamo la notizia che ci e’ sta o atssegnato il premio per il miglior video Extraeuropeo, per il video che abbiamo realizzato. Lo scorso anno 2016, abbiamo partecipato al Festival del Cinema Nuovo, con il nostro corto ” En pocas palabras”  rassegna dedicata ai cortometraggi con giovani e adulti con una disabilità, realizzato da due ragazze che hanno partecipato al viaggio estivo di ColorEsperanza in Repubblica Dominicana: Giorgia Albani e Viviana Grasso.
Il tema trattato è quella della difficoltà di comunicazione che spesso non è legata ad un impedimento fisico ma a una chiusura mentale.

Un grazie e un ricordo al dottor Romeo Della Bella , scomparso nel Dicembre 2016,  ideatore e promotore del  Festival del Cinema Nuovo.

Il cortometraggio “En pocas palabras” è stato realizzato grazie alla collaborazione del Centro de Atención a la Diversidad de la provincia Hermanas Mirabal e alla comunità dei giovani sordi. Le location utilizzate sono quelle di molti nostri partner di progetto: Hogar Virgen de Lourdes, la Casa de la Tercera Edad, il Liceo Científico dr Miguel Canela Lázaro.

 

 

Per vedere tutti i cortometraggi prodotti da ColorEsperanza potete andare su questa pagina

 

Radio InBlu intervista ColorEsperanza

13 ottobre 2017 Lascia un commento

La trasmissione “Cosa c’è di buono” ha intervistato oggi Roberto Codazzi, vicepresidente di ColorEsperanza e attualmente impegnato in Repubblica Dominicana, per conoscere i progetti dell’associazione e come poter aiutare concretamente le famiglie colpite dagli Uragani Irma e Maria.

Ha ricordata la campagna “Una casa per Maria” che vuole contribuire a ricostruire, in un luogo sicuro, la casa di una famiglia che l’ha persa per le forti piogge.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: