Design per solidarietà

MOSTRA “HISPANIOLA: DESIGN PER SOLIDARIETA’”
c/o PLUSDESIGN GALLERY
13-26 gennaio

esposizione aperta al pubblico
da Martedì a Sabato, 14.00-19.00 (la MATTINA SU APPUNTAMENTO)
ingresso gratuito
inaugurazione:
giovedì 12 gennaio 2012 ore 18.30

Via Ventura 6, 20134 Milano

Il progetto di cooperazione tra Italia, Haiti e Repubblica Dominicana invita dieci designer a progettare i banchi per i bambini delle escuelitas.

Perché il design per la solidarietà?
Come dice Paul Polak, dell’International Development Enterprise: “La maggior parte dei progettisti e designer indirizza i propri sforzi solo su quel 10% di persone che appartiene ai paesi ricchi, ignorando così il resto del pianeta”.
A cosa corrisponde il “restante 90%”?
Su sette miliardi di persone che popolano la Terra, la condizione “normale” di più di cinque è di non avere accesso, se non con gravi disagi, alle fonti primarie di sostentamento come l’acqua pulita o i sistemi educativi. Spesso le cause sono da rintracciare nella mancanza di infrastrutture, di mezzi di trasporto di tipo basico, di filtri per l’acqua a prezzi accessibili, etc.
Può il design essere utile a queste situazioni? Integrare o dare un valore aggiunto ai progetti di cooperazione e sviluppo e di aiuto internazionale? O il design è da considerarsi, come molti pensano, solamente un esercizio di stile?

Da questa riflessione sui temi sociali nasce, da un’idea dell’architetto e designer Claudio Larcher, un progetto ambizioso che si propone di creare un ponte tra il mondo design di prodotto e quello della cooperazione internazionale.
Grazie alla sinergia con l’Associazione ColorEsperanza, l’iniziativa s’inserisce in un progetto più ampio di cooperazione e sviluppo tra Italia, Repubblica Dominicana e Haiti, finanziato da Fondazione Cariplo.

La Mostra Hispaniola-Design per solidarietà è una sorta di concorso-non concorso, che vede coinvolti dieci designer nella progettazione di arredi, in particolare banchi, per le strutture scolastiche, le così dette “escuelitas”, create e gestite dalla ONG dominicana OnéRespé in aree di forte degrado della Repubblica Dominicana, che ospitano ogni anno centinaia di bambini dominicani e haitiani.
Il fine è duplice: da un lato riportare l’attenzione, ormai sopita, sulla situazione del paese ancora irrisolta; dall’altro contribuire concretamente all’economia locale dando un impulso produttivo, capace di innescare processi di sviluppo ad Haiti e nella vicina Repubblica Dominicana, coniugando design e artigianalità locale

I designer sono stati scelti per i diversi approcci estetici, funzionali e personali che potevano apportare al progetto: alcuni hanno un stile più ludico altri più rigoroso, alcuni sono italiani altri di diverse nazionalità, alcuni hanno figli altri no, alcuni sono più giovani altri meno, alcuni lavorano in coppia altri da soli; ma tutti hanno aderito al progetto e dato vita ad una riflessione non facile che potesse portare ad un prodotto, il banco da scuola, realizzabile nel più semplice dei modi ed utilizzabile nei modi più diversi in modo da poter servire un pubblico di bambini ai 3 agli 8 anni.

I designer
Giulio Iacchetti,
Matteo Ragni,
garth™,
Filippo Protasoni,
Lorenz-Kaz,
InodaSveje,
Donata Parruccini,
Hubb Ubbens & Elisabeth Vidal,
Claudio Larcher/Modoloco design,
Simone Simonelli.

I progetti hanno dovuto rigorosamente attenersi a caratteristiche tecniche semplici ed essenziali, nel rispetto delle possibilità di produzione dei partner coinvolti a Santo Domingo.
Tra i 10 prototipi di banchi, una giuria di esperti del settore (tra i quali Luisa Bocchietto_Presidente ADI, l’architetto e designer Michele de Lucchi, Mia Pizzi-caporedattore Abitare,…), individuerà 3 progetti che possano successivamente essere realizzati e messi in produzione, a partire da agosto 2012, nelle strutture di falegnameria locale dominicana, creando una linea di produzione che garantisca al contempo la fornitura di prodotti di qualità per i bambini dominicani e haitiani.

I risultati del progetto saranno presentati in mostra giovedì 12 gennaio, in occasione del secondo anniversario del terremoto che ha devastato Haiti incidendo gravemente sulle condizioni economiche e sociali di un paese già fra i più poveri al mondo e determinando un aumento incontrollato dei flussi migratori di haitiani verso la Repubblica Dominicana.

Press contact & Info:
PS • Michela PELIZZARI e Federica SALA
via Achille MAIOCCHI 8, 20129 – MILANO // t +39 02 39624450 – p-s.it – PRESS@P-S.it

Su richiesta sono disponibili immagini ad alta definizione dei progetti sviluppati, scriveteci o contattateci telefonicamente.

More info:
Claudio Larcher-Modoloco Design
via Ventura 5, 20134 MILANO // t  +39.0236505164 m +39.3475145683 – modoloco.com – info@modoloco.com

COLOPHON

Art direction
Claudio Larcher-Modoloco Design

con:
PS • Michela PELIZZARI e Federica SALA

I designer
Giulio Iacchetti,
Matteo Ragni,
garth™,
Filippo Protasoni,
Lorenz-Kaz,
InodaSveje,
Donata Parruccini,
Hubb Ubbens & Elisabeth Vidal,
Claudio Larcher/Modoloco design,
Simone Simonelli.

con il patrocinio di
Provincia di Milano
Comune di Milano
ADI (Associazione Disegno Industriale)
Consolato Generale della Repubblica Dominicana a Milano

con la sponsorizzazione di
Zanotto
Mornatta
Moretti Compact

Il progetto “Hispaniola” è promosso da:
Associazione ColorEsperanza

In partnership con
OnéRespé – Centro de reflexiòn, encuentro y solidariedad (ONG dominicana)
Consolato Gen. della Repubblica Dominica a Milano
Dona Un Sorriso Onlus

con la partecipazione di
Anacaona – Associaciòn mujeres dominicanas en Milano

Con il contributo di Fondazione Cariplo – Bando 2010 “Creare partnership internazionali per lo sviluppo”

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. 28 dicembre 2011 alle 18:04
  2. 11 gennaio 2012 alle 12:33
  3. 11 aprile 2012 alle 09:44
  4. 16 aprile 2012 alle 16:33
  5. 16 aprile 2012 alle 18:08
  6. 17 aprile 2012 alle 11:31
  7. 16 maggio 2012 alle 16:45
  8. 23 settembre 2012 alle 22:28
  9. 12 dicembre 2012 alle 20:08
  10. 15 maggio 2013 alle 19:24
  11. 23 settembre 2013 alle 20:05
  12. 17 ottobre 2013 alle 18:15
  13. 15 novembre 2013 alle 16:32
  14. 31 gennaio 2014 alle 23:24
  15. 26 marzo 2014 alle 15:55
  16. 1 giugno 2014 alle 10:08
  17. 17 giugno 2014 alle 10:30
  18. 21 giugno 2014 alle 07:45
  19. 3 novembre 2014 alle 20:51
  20. 3 agosto 2015 alle 22:59
  21. 21 dicembre 2015 alle 20:45
  22. 13 marzo 2016 alle 00:27
  23. 23 novembre 2016 alle 02:30

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: