Archivio

Posts Tagged ‘baraccopoli’

Un piccolo segno di speranza dopo l’incendio

3 settembre 2012 1 commento

Qualche mese fa, dalle pagine di questo sito, vi avevamo raccontato la storia di un incendio che aveva colpito alcune case della baraccopoli de Los Platanitos, a Santiago de los Caballeros, Repubblica Dominicana, lasciando senza abitazione 5 famiglie. A giugno, con la manifestazione Sum-Up, avevamo raccolto fondi per aiutare, tra gli altri progetti, queste famiglie in difficoltà.

Ad agosto siamo andati a verificare la situazione. Alcune famiglie erano riuscite a riparare le strutture danneggiate, mentre una era ancora accampata in una baracca di fortuna poiché, oltre all’incendio, avevano dovuto far fronte a spese mediche impreviste. Abbiamo così deciso di concentrare l’intervento su questa famiglia consegnando loro 300 euro dei 500 destinati all’intervento. Ecco la situazione che abbiamo trovato quando siamo arrivati:

Questa, invece la situazione attuale con i lavori di posa del tetto quasi giunti a conclusione e le pareti di mattoni completate.

I lavori che erano rimasti fermi per oltre un mese saranno presto ultimati anche grazie alla supervisione della ONG dominicana Oné Respe che si incarica di seguire gli interventi anche delle altre case che con il contributo stanno agendo per tappare alcune falle del tetto e completare la ricostruzione con le finestre e gli infissi.

Annunci

Incendio nella baraccopoli de Los Platanitos a Santiago de los Caballeros

6 giugno 2012 4 commenti

Quella de Los Platanitos è una comunità da sempre vicina a ColorEsperanza poichè ospita una delle scuole comunitarie di Oné Respe. Lì, prima ancora della costituzione dell’associazione, abbiamo contribuito alla costruzione di una casa per una famiglia in difficoltà, lì abbiamo girato il cortometraggio Aguas, lì realizziamo da anni campi estivi e sosteniamo con il progetto di accompagnamento scolastico un’intera classe.

Un paio di settimane fa un incendio ha colpito alcune case di famiglie amiche e di collaboratrici di Oné Respe.

Abbiamo chiesto a Chiara, che in quella comunità sta lavorando con i giovani, di relazionarci sull’accaduto.

Incendio nella comunità Los Platanitos

Lunedì 21 maggio, alle tre del pomeriggio circa, eravamo come sempre negli uffici di Onè Respe quando iniziammo a sentire odore di bruciato. In un primo momento pensammo che i vicini stessero bruciando la spazzatura, una brutta abitudine purtroppo molto comune dato che il servizio di raccolta dell’immondizia è scarso e in alcuni casi inesistente.

Quando il fumo iniziò a farsi penetrante, la preoccupazione ci fece uscire per verificare ciò stava succedendo e sfortunatamente confermammo la nostra preoccupazione più grande. Leggi tutto…

ColorEsperanza finanzia la riparazione del tetto di un centro comunitario a Santiago

10 ottobre 2011 Lascia un commento

Il centro in questione si trova a Santiago de los Caballeros, ai margini della baraccopoli de Los Platanitos (quella in cui abbiamo girato il cortometraggio Aguas). Il centro è utilizzato dai gruppi comunitari per le riunioni settimanali, al riparo della struttura infatti si svolgono gli incontri delle donne, dei giovani e degli uomini che aderiscono al programma di nueva masculinidad. Con il tempo è diventato anche il luogo dove si sperimentano corsi di artigianato per le persone delle baraccopoli e spazio per le feste della comunità, prima fra tutte la “Verbena navideña” che si tiene ad inizio dicembre.

Il centro è stato costruito nel 2006 anche grazie ad un importante aiuto che era giunto dall’Italia (all’epoca non esisteva ancora ColorEsperanza). Il tempo però ha segnato la struttura, in particolare, il tetto che essendo fatto di cana ha bisogno,  dopo 5 anni di un rifacimento.

Il gruppo di ragazzi che quest’anno ha viaggiato in Repubblica Dominicana ha visto ed utilizzato il centro, per questo motivo, ha deciso di dedicare alla sistemazione della struttura il ricavato dell’evento Riportando tutto a casa che si è tenuto a fine settembre presso il CAG.

Oltre ai soldi raccolti ColorEsperanza ha integrato con altre risorse prevenienti da donazioni di privati per poter tappare le falle del tetto entro novembre così che la struttura sia pronta per le attività dei gruppi e la Festa di dicembre.

Il costo totale dell’intervento è di 500,00 euro. La riparazione verrà seguita dalla ONG dominicana Oné Respe. Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: