Archivio

Posts Tagged ‘disabili’

Presentato il cortometraggio “En pocas palabras” girato questa estate con i giovani sordi della provincia Hermanas Mirabal

20 novembre 2016 Lascia un commento

Come ormai tradizione, ColorEsperanza partecipa con una propria proposta al Festival Internazionale del Cinema Nuovo dedicato ai cortometraggi con giovani e adulti con una disabilità.

Il lavoro di quest’anno è stato prodotto da due ragazze che hanno partecipato al viaggio estivo di ColorEsperanza in Repubblica Dominicana: Giorgia Albani e Viviana Grasso.

Il tema trattato è quella della difficoltà di comunicazione che spesso non è legata ad un impedimento fisico ma a una chiusura mentale.

Il cortometraggio “En pocas palabras” è stato realizzato grazie alla collaborazione del Centro de Atención a la Diversidad de la provincia Hermanas Mirabal e alla comunità dei giovani sordi. Le location utilizzate sono quelle di molti nostri partner di progetto: Hogar Virgen de Lourdes, la Casa de la Tercera Edad, il Liceo Científico dr Miguel Canela Lázaro.

Non vi resta che guardare il corto e farci sapere la vostra opinione!

Per vedere tutti i cortometraggi prodotti da ColorEsperanza potete andare su questa pagina

Annunci

Il 5 x 1000 a ColorEsperanza, le vostre firme e i frutti

14 aprile 2016 Lascia un commento

Ieri ci siamo svegliati con la bellissima notizia che riguarda i dati della raccolta del 5 x 1000 dell’anno 2014.
45 persone hanno dato fiducia a ColorEsperanza per un totale di donazioni a oltre 1.700 euro.
Una cifra significativa che ci riempie di felicità e ci permette di aumentare il nostro sforzo a favore dei progetti in Repubblica Dominicana e Haiti.

Anche per il 2016 è possibile destinare a ColorEsperanza il 5 x 1000.
Farlo è semplice e completamente gratuito.
Basta segnare nell’apposito riquadro della dichiarazione dei redditi il codice fiscale dell’associazione: 91567460158

 

11008425_833030646732465_216300470636970123_n

 

Con i contributi del 5X1000 e le donazioni (detraibili ) che soci e sostenitori fanno alla nostra associazione possiamo sostenere i progetti delle nostre organizzazioni partner in Repubblica Dominicana e Haiti.
Nelle scorse settimane abbiamo presentato il progetto dei banchi donati ai Centri Comunitari per l’Infanzia, oggi cogliamo l’occasione per raccontarvi di una nuova iniziativa:

Venerdì scorso, a Salcedo in Repubblica Dominicana, alla presenza del presidente di ColorEsperanza, il Centro de Atención a la Diversidad, dove lavorano due nostre volontarie, ha donato 16 mucche ad altrettanti bambini e bambine con necessità educative speciali.
Il Centro si occupa di promuovere un’educazione inclusiva e da 5 anni porta avanti il progetto di “produttori speciali”, ovvero consegnare ai ragazzi un animale, in questo caso mucche, che siano al tempo stesso un mezzo per sviluppare le capacità relazioni del minore (una sorta di pet therapy) e uno strumento di sostegno economico per la famiglia. L’obiettivo è che, con il tempo, i bambini e giovani imparino a prendersi cura dell’animale apprendendo in questo modo un lavoro che possa aiutarli nel processo di sviluppo della propria autonomia.
Queste esperienze, innovatrici, locali e sostenute da una riflessione pedagogica, sono quelle che più ci piacciono come associazione e che possiamo continuare a sostenere grazie all’appoggio di soci e sostenitori.

dsc01606.jpg

Infine, comunichiamo che il nuovo corso di lingua e cultura spagnola e latinoamericana ha raggiunto venti iscrizioni e quindi abbiamo deciso di formare due gruppi. Anche in questo caso, grazie per la fiducia e l’appoggio.

I ringraziamenti del Ministro Jaime David Fernandez Mirabal a ColorEsperanza e al Comune di Cernusco

28 marzo 2013 Lascia un commento

Sabato prossimo si concluderà l’esperienza di scambio di competenze che hanno visto ColorEsperanza ospitare in Italia due operatrici del Centro de Atencion a la Diversidad di Salcedo. DSC_0125

L’iniziativa, inserita nel progetto Nessun@Esclus@, cofinanziato dal Comune di Cernusco sul Naviglio, è nata dopo una delle nostre visite al Centro per disabili, primo in Repubblica Dominicana, che dal 2007 opera per l’integrazione dei bambini disabili all’interno delle scuole della provincia Hermanas Mirabal. La Provincia e la direttrice avevano segnalato come, dopo gli anni di avvio del Centro, si trovassero nella condizione di voler migliorare la qualità del servizio offerto e per questo chiedevano la possibilità di visitare centri già avviati per poter osservare le buone pratiche messe in atto.

Nell’ultimo mese e mezzo la direttrice del Centro e la psicopedagogista sono state quindi ospiti delle scuole di Cernusco, dei servizi del territorio, della cooperativa Il Melograno di Segrate, di associazioni e gruppi della Martesana, di centri specializzati di Milano, Varese e Lodi e hanno anche potuto realizzare una trasferta in Spagna dove lavora una socia di ColorEsperanza.
Si è trattato di un periodo molto intenso che ha coinvolto oltre venti realtà diverse e che siamo sicuri porterà dei cambiamenti sulle modalità di lavoro del Centro dominicano.

Martedì scorso le nostre ospiti sono state ricevute dalla Giunta di Cernusco sul Naviglio per un saluto istituzionale e per prendere un impegno a proseguire la collaborazione anche a distanza. In quella sede sono state consegnate al sindaco Comincini le lettere di saluto della Provincia Hermanas Mirabal e del Ministro Jaime David Fernandez Mirabal, motore di molti progetti sociali avviati nella Provincia stessa. Qui di seguito potete trovare le due missive.

Da parte nostra vi è l’auspicio di poter proseguire su questa strada di cooperazione decentrata che possa mettere in comunicazione realtà locali dove poter valorizzare le competenze e i saperi specifici.

lettera jaime davidCarta de Luciano

Ecco la traduzione della lettera inviata dal Ministro: Leggi tutto…

Arrivano in Italia due operatrici di Salcedo per uno scambio di competenze

15 febbraio 2013 2 commenti

Poche ore fa ci hanno comunicato che dopo molte peripezie legate al visto giovedì 21 febbraio arriveranno a Cernusco Elena, direttrice del Centro di Atencion a la Diversidad, e Graciela, psicopedagogista  entrambe attive presso il centro che si occupa di bambini disabili nella provincia dominicana di Salcedo.

La loro permanenza in Italia, fino a Pasqua, è legata ad un progetto cofinanziato dal Comune di Cernusco, ma, soprattutto, alla nostra idea di scambio di competenze che può rafforzare sia i nostri partner dominicani che le istituzioni italiane. Le nostre ospiti, infatti, in questo mese, faranno diverse esperienze presso le scuole di Cernusco e altre strutture educative per capire come in Italia si lavora sul tema della disabilità.
In attesa del loro arrivo abbiamo alcune richieste, che, nello spirito di lavoro comune e diffuso che caratterizza ColorEsperanza, rivolgiamo a tutti:
1- stiamo cercando un alloggio per loro, l’ideale sarebbe che si riuscisse a sistemarle in un’unica casa così che possano aiutare e supportare a vicenda (avete presente lo shock termico che devono affrontare?). Quindi se qualcuno, a Cernusco, avesse a disposizione una stanza per il mese lo preghiamo di comunicarcelo il prima possibile.
2- durante il giorno Graciela e Elena saranno impegnate nelle attività dello scambio, ma nei fine settimana e nelle serate saranno libere quindi accettiamo, anzi chiediamo, la disponibilità di tutti perchè possano accompagnarle a vedere un po’ delle bellezze italiane, ma anche che le invitino la sera a fare due chiacchiere, per un aperitivo, a cena o dopo…
3- stiamo approntando il programma dello scambio, già un po’ di realtà si sono rese disponibili, ma se conoscete centri, associazioni, gruppi che lavorano sul tema dei minori, della disabilità, ma anche della socialità e della cultura, segnalatecelo perchè vogliamo che il loro viaggio sia il più proficuo possibile.
Per tutte le questioni info@coloresperanza.org
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: