Archivio

Posts Tagged ‘foto’

Consegnati al Centro Comunitario per l’Infanzia i banchi donati da ColorEsperanza

13 marzo 2016 2 commenti

In questi giorni ci sono arrivate delle foto che ci han fatto emozionare.

Come sapete, da diversi anni ColorEsperanza è impegnata nella campagna Dona un banco, nata dal progetto Hispaniola – Design per solidarietà e da un’idea del designer Claudio Larcher.

Avevamo chiesto, a suo tempo, a 10 designers di cimentarsi nel difficile compito di disegnare banchi e sedie per le scuole comunitarie della Repubblica Dominicana. Tre furono i progetti scelti per la realizzazione all’interno del Laboratorio di falegnameria del Carcere di Salcedo, e, grazie alle donazioni raccolte, abbiamo potuto effettuare nell’agosto 2014 la prima consegna di banchi alla scuola comunitaria di Monte Llano, nel nord della Repubblica Dominicana.

Non ci siamo però fermati alla prima consegna poichè le esigenze di mobiliario scolastico di qualità sono molte sull’isola. Grazie alla campagna realizzata nel 2014 e nel 2015, che ha visto l’apporto di molte persone attraverso la campagna del Regalo Solidale e l’importante contributo della lista Vivere Cernusco che ha donato alla causa i proventi della festa dei loro 30 anni di vita, oltre al contributo del Bar-Ristorante Bluè, avevamo a disposizione fondi per una nuova produzione.

Questa volta abbiamo individuato come destinatari i Centro Comunitari per l’infanzia della provincia Hermanas Mirabal, la stessa in cui si trova il laboratorio del carcere. Questi centri offrono uno spazio di socilizzazione, crescita e formazione a bambini di 4 anni di comunità povere o a rischio di emarginazione, per favorire il loro inserimento nella scuola regolare. Date le caratteristiche dei centri, però, i modelli pensati per le scuole elementari han dovuto essere adattati:

  • il nostro nuovo “pubblico” è più giovane, quindi le misure andavano adattate;
  • non era necessario un banco per il lavoro individuale del singolo bambino, ma era richiesto uno spazio per i lavori di gruppo;
  • i centri comunitari non sono usati esclusivamente per le attività con i bambini, per questo i banchi e ele sedie, ogni giorno, vanno organizzati all’interno di piccoli magazzini.

Con i lavoratori del laboratorio carcerario e i designers autori dei progetti, abbiamo, quindi, effettuato una serie di modifiche ai banchi e alle sedie per renderli più rispondenti alle nuove esigenze. Il risultato ci ha sorpreso, ancora una volta, e ci ha permesso di dotare di nuovi nuovi mobili ben 3 centri.

Ecco alcune foto significative:

Lo studio dei nuovi prototipi e i modelli originari. Carcere di Salcedo.

Lo studio dei nuovi prototipi e i modelli originari. Carcere di Salcedo. Modello di Claudio Larcher.

Lo studio dei nuovi prototipi e i modelli originari. Carcere di Salcedo.

Lo studio dei nuovi prototipi e i modelli originari. Carcere di Salcedo. Modello di Simone Simonelli

I banchi, come dicevamo, sono stati realizzati, e in parte ripensati, dai detenuti del Carcere di Salcedo. Questa struttura è particolarmente interessante perchè, all’interno delle leggi dominicane, riesci a coniugare la giustizia per il reinserimento della persona condannata nella società favorendo l’accesso a programmi di educazione, lavoro e attività sportiva.

Il nuovo modello, nella versione definitiva, a sinistra. Sullo sfondo uno dei murales che abbelliscono l'interno del carcere.

Il nuovo modello, nella versione definitiva, a sinistra. Sullo sfondo uno dei murales che abbelliscono l’interno del carcere.

I banchi e le sedie esposti davanti all'ingresso del carcere.

I banchi e le sedie esposti davanti all’ingresso del carcere.

Nella riprogettazione, uno degli elementi di cui si è tenuto più conto, è stata la possibilità di sistemare i banchi e le sedie, nel momento in cui non sono utilizzate, in poco spazio. Se per il modello Paco y Paco di Claudio Larcher, questo veniva naturale (poichè il banco si può aprire completamente con un semplice movimento), per il banco di Simone Simonelli, si è studiata una struttura in modo che i banchi possano incastrarsi uno sull’altro.

Il modello Paco y Paco aperto e chiuso

Il modello Paco y Paco aperto e chiuso

2016-03-07 08.47.08

Cinque e più banchi occupano lo spazio di uno solo grazie alle gambe ad incastro

Le sedie possono impilarsi una sull'altra formando una colonna stabile e occupando poco spazio.

Le sedie possono impilarsi una sull’altra formando una colonna stabile e occupando poco spazio.

A questo punto non ci rimane che mostrarvi le ultime foto arrivate, quelle dei bambini seduti ai loro nuovi tavoli!

2016-03-07 09.40.11 2016-03-07 09.34.14 2016-03-07 09.39.41

Ma non ci vogliamo fermare qui, vogliamo poter dare nuovi banchi e nuove sedie, di qualità e funzionali, ad altri Centri comunitari ed ad altre scuole del paese. Per questo vi invitiamo a sostenere con una donazione alla campagna Dona un banco, sempre attiva, tutto l’anno.
Faccio del bene ai bambini dei centri, ma anche ai detenuti del Carcere di Salcedo che costruendo i mobili si costruiscono un nuovo futuro!

I lavoratori all'interno della struttura penitenziaria di Salcedo

I lavoratori all’interno della struttura penitenziaria di Salcedo

Annunci

Le foto del Telaio Magico a Lambrate

22 aprile 2015 Lascia un commento

Un enorme *GRAZIE* a tutti i partecipanti al *Sabato di Lambrate Vol. 2 _c’è vita in piazza!*

Anche questa edizione, nonostante la nuova distribuzione dello street market e la concomitanza con i molti eventi del Fuori salone, è stata un bellissimo successo!!! Molti i contatti che abbiamo avuto al nostro gazebo e davvero splendida la partecipazione alla nostra attività di animazione, il ‘*Telaio Magico*’, che ha coinvolto per tutto il pomeriggio bambini, mamme, papà , nonni e ….molto di più! Come vedrete dalle foto, anche molti stranieri e visitatori della design week sono rimasti intrappolati nel nostro telaio…

Un grazie anche ai nostri soci Rosella e Luciano e appuntamento al prossimo sabato di Lambrate_Vo. 3, che si terrà il 16 maggio!

‘IL TELAIO MAGICO’, a cura di ColorEsperanza, attività ludico-creativa per bambini da 0 a 99 anni….. aperta a tutti!Un… Posted by ColorEsperanza on Lunedì 20 aprile 2015

Hispaniola: i progetti selezionati e un ringraziamento a tutti

17 gennaio 2012 1 commento

In occasione dell’inaugurazione delle Mostra Hispaniola sono stati annunciati i progetti dei banchi da realizzare in Repubblica Dominicana selezionati dalla commissione  composta da Mia Pizzi, caporedattore di Abitare, Lilia Laghi della Plusdesign Gallery, Luisa Bocchietto, presidente Adi, Anty Pansera, critica di Design, Helga Sirchia, vicepresidente dell’associazione Coloresperanza, Benedetta Belotti coordinatrice del Laboratorio di Artigianato di Oné Respe, in Repubblica Dominicana.

I progetti sono: Paco y Paco di Claudio Larcher Modoloco design, Brick di Matteo Ragni con Maurizio Prina e Costa di Simone Simonelli, con una menzione speciale per ABC di Lorenz-Kaz.

Qui potete vedere le foto dei prototipi e dell’inaugurazione.

Di seguito, invece la lettera di ringraziamento a quanti hanno permesso la realizzazione della mostra e del progetto:

Carissime e carissimi,
due anni fa in queste ore la nostra Associazione era impegnata a lanciare la raccolta fondi straordinaria per il terremoto di Haiti e a diffondere le notizie convulse che cercavamo di raccogliere dai nostri partner in loco…

Oggi siamo contenti di poter dire che da quel giorno non ci siamo mai fermati.
L’anno scorso in questi giorni usciva nelle librerie il nostro libro “Haiti: l’isola che non c’era”, un progetto editoriale semplice ma ambizioso: far conoscere l’altra faccia di Haiti e dell’isola, quella che i media non hanno raccontato, ma che esisteva da molto prima del terremoto.
Quest’anno abbiamo unito all’impegno nell’informazione un’azione concreta e innovativa come quella della Mostra “Hispaniola – Design per Solidarietà”.

Leggi tutto…

Scegliamo insieme le foto per il Calendario 2012 di ColorEsperanza

31 ottobre 2011 Lascia un commento

Anche per il prossimo anno ColorEsperanza realizzerà un calendario fotografico dedicato alla Repubblica Dominicana e Haiti. Il tema sarà l’istruzione e sarà legato al progetto Hispaniola. Scegliamo insieme le foto da inserire nel calendario tra quelle scattate quest’anno durante il viaggio di volontariato.

Le trovi sulla nostra pagina di Facebook e si vota con un “mi piace”.

E già che ci siete diventate “fan” della nosta pagina Facebook.

Foto del viaggio 2011 di ColorEsperanza in Repubblica Dominicana e Haiti

4 settembre 2011 Lascia un commento

Come ogni anno ColorEsperanza ha organizzato ad agosto un viaggio di volontariato e conoscenza della realtà dell’isola per giovani italiani. In tre settimane di attività abbiamo incontrato tante organizzazioni, partecipato al campo estivo per adolescenti organizzato da Oné Respe a Santiago e collaborato con la riserva scientifica de la Salcedoa in un lavoro di riforestazione.

Ecco alcune foto del viaggio:

View Slideshow

Una serata di musica per Haiti a Torino

30 giugno 2011 Lascia un commento

Lo scorso 8 giugno ColorEsperanza ha organizzato una serata di musica a favore dei progetti sostenuti nell’iniziativa “Tutela dell’infanzia a rischio“. La generosità dei cori, intervenuti gratuitamente, e delle persone che hanno contributo con il loro lavoro e le offerte, è stato possibile raccogliere circa 500 euro.

Qui alcune foto della serata.

View Slideshow

Corso “Associazionismo Migrante” realizzato nell’ambito del progetto Hispaniola

29 giugno 2011 Lascia un commento

Lo scorso sabato 25 giugno 2011 si è concluso il corso Associazionismo migrante, organizzato ColorEsperanza in collaborazione con il Consolato Generale della Repubblica Dominicana a Milano e la partecipazione di Anacaona-Associazine donne dominicane a Milano. Il momento finale si è realizzato alla presenza della Console Generale, D.na Natacha Sanchez, che ha salutato ColorEsperanza e i corsisti presenti. Il corso, che ha coinvolto diverse associazioni di immigrati dominicani e latino-americani, prevede una seconda fase di tutoraggio personalizzato, che s realizzerà a partire da settembre.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: