Archive

Posts Tagged ‘libro’

Banchi e libro ‘Design, Scuola e Solidarietà’… continuano a viaggiare veloci!

31 gennaio 2017 Lascia un commento

Non solo la produzione dei banchi, ma anche il Libro ‘Design, Scuola e Solidarietà’ …..continuano a viaggiare veloci!
Ecco infatti un  articolo della Rivista nazionale La Freccia, che ha scelto di dedicare il numero di Febbraio 2017, a fianco di un’esperienza d’eccellenza come quella di Emergency, proprio all’esperienza del progetto ColorEsperanza ‘Hispaniola-Design per Solidarietà’ e al nostro nuovo Libro ‘Design, Scuola e Solidarietà’ che, come sapete, nasce dall’ispirazione del progetto con il duplice obiettivo di ampliare il dibattito culturale su forme innovative di solidarietà e prospettive di interazione e scambio fra attori e settori diversi, quali il design e la cooperazione internazionale e al contempo sostenere, con i proventi del volume, la Campagna ‘Dona un banco!’ per proseguire con la produzione dei banchi della linea ‘Hispaniola’!

Ve lo regaliamo in anteprima qui, con l’auspicio lo possiate leggere in uno dei vostri prossimi viaggi di piacere o di lavoro… e soprattutto che corriate a comprare il libro!

pagina1
pagina2

Scarica gratis il Calendario di ColorEsperanza per il 2017

19 dicembre 2016 Lascia un commento

Con l’occasione del Natale, ci facciamo portatori di un grande grazie e di un augurio di buon Natale a nome di tutti i bambini e persone che in quest’anno siamo riusciti a raggiungere col vostro sostegno e impegno.

Qui potete trovare il nostro nuovo Calendario 2017, stampabile in formato A4, ideato da Roberta e Rosella, che riporta i progetti che stiamo sostenendo, molti dei quali in Repubblica Dominicana, e con piacere vi aggiorniamo su alcune delle attività dell’Associazione a cura dei nostri soci in Cernusco sul Naviglio, Lambrate e Torino:

calendario-coloresperanza-2017-2

calendario-coloresperanza-2017-1– è sempre attiva la campagna “Dona un Banco!“: la campagna di raccolta fondi che permette ogni anno la produzione dei banchi della linea esclusiva ‘Hispaniola-Design per solidarietà’ ‘ , progettati da design italiani per essere prodotti presso il carcere di Salcedo in Repubblica Dominicana e la fornitura totalmente gratuita dei banchi ai Centri Comunitari per l’infanzia. Quest’anno è stato prodotto anche una nuova tipologie di banco con quattro sedute, adatta a bambini più piccoli della scuola materna.

– è stato pubblicato con successo il nuovo libro di ColorEsperanza, curato da Helga Sirchia e Claudio Larcher ed. Fausto Lupetti, dal titolo “Design, Scuola e Solidarietà“. Un progetto editoriale corale, che racconta la storia e gli sviluppi del progetto del banco solidale ‘Hispaniola-Design per solidarietà’ e ne trae spunto per ampliare lo sguardo sul tema del diritto allo studio, da sempre fronte di impegno per ColorEsperanza. I proventi del libro andranno alla campagna “Dona un banco”, un’occasione, per tutti, per sostenere i progetti e leggere un libro davvero unico; lo trovate in libreria o rivolgendovi alla associazione con una mail.

Leggi tutto…

Presentazione al pubblico del nuovo libro “Design Scuola Solidarietà”: 19 novembre a Lambrate

5 novembre 2016 Lascia un commento

Sabato 19 novembre è un momento molto importante per l’associazione.
Ci sarà l’uscita al pubblico del nuovo libro “Design Scuola Solidarietà” curato da Helga Sirchia e Claudio Larcher.
È certamente una novità nel settore: il titolo unisce tre parole che raramente stanno insieme e questa è stata la sfida: il mondo del “design” orientato alla “solidarietà internazionale ” agganciando il mondo della “scuola” .
I “banchi” forniti alle scuole di base della Repubblica Dominicana , da ColorEsperanza, ne sono l’esempio concreto.
Il libro ha anche questa finalità: raccontare una storia di successo per diffondere un’idea , dire che “si puó” costruire un mondo diverso , basato su regole nuove.
Crediamo che se raggiungessimo questo risultato avremmo compiuto un’opera superiore a quella di fornire fisicamente i banchi a chi ne ha bisogno.
Gli autori ci hanno messo tempo e passione, adesso sta a noi favorirne la diffusione.
Per questo vi invitiamo tutti ad esserci sabato 19 novembre alle ore 16, a Lambrate, presso il circolo Acli, via Conte Rosso, alla presentazione e diffusione del libro.

14939942_362288334115728_29530806400115323_o

6 Ottobre 2016 ore 18.30: lancio del libro “Scuola, Design e Solidarietà”

28 settembre 2016 Lascia un commento

CI SIAMO!

Dopo il lancio in anteprima al Festival dei Diritti di Piacenza , il LIBRO “Scuola, Design e Solidarietà” finalmente presentato al pubblico: Giovedì 6 ottobre 2016 ore 18.30 presso il Laboratorio Formentini per l’Editoria gestiti dalla Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, in via Formentini 10 a Milano, nell’ambito dei Design Days, che coinvolge l’intera città e cui siamo felici e onorati di partecipare con la nostra proposta editoriale!

E sarà più di una semplice presentazione: una tavola rotonda, aperta al pubblico e ricca di relatori!

Oltre ai curatori del volume Helga Sirchia e Claudio Larcher, interverrà Daniele Lupetti per la Casa editrice, gli autori, la responsabile del progetto grafico Helga Zanon e alcuni referenti dei case study proposti nel libro … E tanti altri! Vi aspettiamo, Partecipate e fate partecipare!!!

foto di ColorEsperanza.
foto di ColorEsperanza.

“Scuola, Design e Solidarietà” il nuovo libro di ColorEsperanza

27 settembre 2016 1 commento

Here we are!!! Eccoci a svelare la grande novità 2016 ColorEsperanza : IL NUOVO LIBRO “Design, Scuola e Solidarietà “!

Che cos’è?!

Un progetto editoriale ambizioso, ideato e promosso da ColorEsperanza in collaborazione con Modoloco per portare avanti in forma innovativa il progetto “Hispaniola-Design per solidarietà”, raccontandone la storia e lo straordinario sviluppo, che ci ha portato alla creazione di una linea esclusiva di arredi scolastici per le scuole comunitarie e i centri educativi nelle aree più disagiate della Repubblica Dominicana, garantendo così il diritto allo studio e pari dignità di strumenti e strutture scolastiche di qualità ai bambini haitiani e dominicani altrimenti esclusi dall’accesso all’istruzione.

Come sempre abbiamo voluto farlo in modo originale e CONDIVISO: un volume corale dunque, che non si limita alla narrazione del progetto e dei suoi importanti risultati, ma ne trae spunto per aprire il dibattito e promuovere lo scambio fra il mondo della solidarietà e della cooperazione internazionale e quello del design. Un libro unico, fuori da schemi e logiche di settore, in cui abbiamo coinvolto architetti, docenti universitari, ricercatori e designer, che si sono messi in gioco al fianco di operatori sociali, educatori ed esperti di terzo settore e cooperazione internazionale, per offrire al lettore uno sguardo ampio e plurale sul tema del diritto allo studio. Un invito a riflettere pubblicamente sugli scenari attuali, futuri e futuribili della ‘buona scuola’, tanto in Italia come nel cosiddetto Sud del mondo.

Convinti più che mai dell’importanza di valorizzare contaminazioni e sinergie fra ambienti e competenze differenti. Un’occasione di dibattito in cui la dimensione creativa del design e dell’architettura si incontreranno sempre di più… scoprendo la matrice comune della vocazione sociale.

Il libro, a cura di Helga Sirchia e Claudio Larcher , sarà in libreria da ottobre per i tipi della Casa Editrice Fausto Lupetti e i proventi verranno interamente destinati alla Campagna ‘Dona un Banco!’ per sostenere la continuità della produzione dei banchi e garantirne la fornitura totalmente gratuita alle scuole più bisognose!

 

“Io prego i cari bambini, che possono tutto, di unirsi a me per la costruzione della pace negli uomini e nel mondo ” (Maria Montessori)

Si’: i bambini sono i protagonisti della società e unici numi tutelari del suo stesso futuro.
In questa prospettiva l‘EDUCAZIONE – intesa non come mera trasmissione di dati, ma come crescita e sviluppo di consapevolezza e autonomia del proprio essere individuale come parte di un progetto collettivo che si chiama Umanità – è evidente che si debba collocare naturalmente al primo posto nelle priorità e costituire il principale ambito di investimento di ogni società. Ma… E’ proprio così, oggi?!

Il punto di vista collettivo del libro chiama in causa al contempo molti attori, istituzionali, del mercato e del terzo settore, per i quali auspichiamo questa lettura possa essere uno spunto di interesse per un dialogo futuro…

OK, abbiamo detto tanto e non sveliamo altro… anche perche’ fra pochissimo sarà’ presentato al pubblico in un’occasione davvero speciale… che sveleremo ovviamente alla prossima puntata!

Per ora i dovuti e sincerissimi special Thank’s to: gli autori che insieme a Helga Sirchia e Claudio Larcher hanno creato un mix esplosivo di esperienze, storie e provocazioni: Valentina Auricchio, Daniela Maurer, Roberto Codazzi, Massimo Ferrari, Matteo Ragni; l’Editrice Fausto Lupetti e Daniele Lupetti che hanno creduto in questo progetto e con cui abbiamo avviato una splendida collaborazione! E ancora: la Banca Bcc di Cernusco sul Naviglio e Modoloco design workshop che hanno contribuito alla realizzazione ! E infine… last but not least: Helga Zanon, responsabile del progetto grafico, che ha donato la sua preziosa e insostituibile professionalita’ , competenza.. e pazienza per dare corpo (e anima) a questo progetto!

copertina-libro-2

“Come schiavi in libertà” presentazione del libro – martedì 23 febbraio a Cernusco sul Naviglio

1 febbraio 2016 Lascia un commento

ColorEsperanza ha sempre avuto un’attenzione particolare per la comunità haitiana residente in Repubblica Dominicana.

Si tratta di una comunità di circa un milione e mezzo di persone la cui presenza in Repubblica Dominicana risale agli inizi del secolo scorso ed è stata legata storicamente al campo della coltivazione della canna da zucchero.

Raul Zecca Castel ha vissuto per quattro mesi in un batey (insediamento haitiano nelle piantagioni) della Repubblica Dominicana, dove ha svolto una ricerca sulle condizioni di vita e lavoro dei braccianti haitiani impiegati nelle piantagioni di canna da zucchero.

Martedì 23 febbraio, alle ore 21, presso la Libreria del Naviglio (via Marcelline, Cernusco sul Naviglio) Raul presenterà il suo libro COME SCHIAVI IN LIBERTA’, dedicato alla realtà dei batey,  discutendone con Roberto Codazzi, cofondatore di ColorEsperanza e curatore del libro Haiti: l’isola che non c’era (con Helga Sirchia, edizioni IBIS) e con Silvia Pettrone, autrice della tesi di laurea in Diritti dell’Uomo e Cooperazione Internazionale “Tra Status Civitatis e Diritti Umani: l’inalienabile diritto alla cittadinanza e il caso della Repubblica Dominicana“.

Raul, antropologo e videomaker, ha collaborato alla realizzazione di diversi documentari di carattere socio-antropologico, viaggiando più volte in Sudamerica, soprattutto in Perù e in Bolivia, ma anche in Guatemala, Brasile e India.

Vi aspettiamo.

come schiavi in libertà

Leggi tutto…

14 novembre: Nuovi antropologi e nuove frontiere da Trieste alla Repubblica Dominicana

4 novembre 2013 Lascia un commento

Giovedì 14 novembre 2013, ore 21:00
Nuovi antropologi e nuove frontiere
presso Libreria del Naviglio
via Marcelline 39, Cernusco sul Naviglio

copertina libro paoloL’antropologia culturale – sapere riflessivo, in bilico tra diversi gruppi sociali – offre strumenti stimolanti per comprendere la contemporaneità. La sua caratteristica principale, quella di fornire analisi dei fatti sociali attraverso approfondite ricerche di campo, produce un modo diverso per interpretare e conoscere i processi che agitano il mondo. La serata, presentando i risultati di due ricerche etnografiche condotte nello stesso periodo di tempo in due paesi assai distanti tra loro (Italia e Repubblica Dominicana), cercherà di far luce su un concetto oggi particolarmente dibattuto, ossia quello di confine/frontiera.

ColorEsperanza organizza un incontro con Stefano Pontiggia e Paolo Grassi, antropologi autori di due recenti testi che intersecano il tema della frontiera.

Stefano Pontiggia (Università di Ferrara), Storie Nascoste: antropologia e memoria dell’esodo istriano a Trieste, Roma, Aracne Editrice, 2013

Come è possibile venire a patti con un passato di guerra, violenza e diaspora? Come queste esperienze permettono di riflettere attorno a concetti quali storia, memoria e verità? Il libro, esito di una ricerca condotta a Trieste, riflette sul modo in cui un gruppo sociale vasto ed eterogeneo, quello degli esuli dall’Istria nel secondo Dopoguerra, elabora simbolicamente i traumi della II Guerra mondiale. Attraverso le storie dei protagonisti possiamo comprendere il processo sociale che dai ricordi individuali porta alla memoria collettiva del passato.

Paolo Grassi (Università di Verona), Come tra mare e terra: confini e frontiere urbane in uno slum della Repubblica Dominicana, Roma, Aracne Editrice, 2013.

Il libro descrive i risultati di una ricerca etnografica compiuta tra il 2006 e il 2007 in uno slum della Repubblica Dominicana abitato in prevalenza da ex contadini dominicani e migranti haitiani. Rifacendosi ad una consistente letteratura storico-antropologica riguardante le categorie del confine e della frontiera, l’autore propone uno studio articolato della costruzione (e della contemporanea critica) della divisione intercorrente tra slum e città. Nel testo il confine e la frontiera vengono associate all’analisi situazionale di tre eventi critici relativi alla recente storia del quartiere: l’edificazione di un muro, la costruzione di un ponte pedonale, l’apertura di una scuola.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: