Archivio

Posts Tagged ‘oné respe’

Design per solidarietà: un progetto per i banchi nelle scuole dominicane ma non solo

12 dicembre 2012 1 commento

Quasi un anno fa, con la mostra Hispaniola, ColorEsperanza presentava per la prima volta i lavori che 10 designer realizzavano per partecipare ad un progetto innovativo. Sperimentando una nuova collaborazione tra nord e sud, infatti, ColorEsperanza, all’interno del progetto finanziato da Fondazione Cariplo, chiedeva a chi è abituato a creare oggetti e mobili per il ricco occidente di mettersi alla prova e disegnare banchi e sedie che sarebbero poi stati costruiti in Repubblica Dominicana e dedicati alle scuole delle baraccopoli delle periferie di Santo Domingo e Santiago.

Un esperimento riuscitissimo, infatti tre modelli hanno attraversato l’oceano e sono stati presi in consegna da due realtà dell’isola: il laboratorio di falegnameria di Oné Respe, ong dominicana attiva sia nel campo dell’educazione che della produzione equosolidale, e quella del laboratorio di Salcedo, dove i carcerati imparano un lavoro durante il periodo detentivo. Grazie ad una supervisione a distanza i partner dominicani si sono cimentati nella riproduzione dei prototipi durante un workshop tenutosi ad agosto alla presenza anche del ministro Jaime Davide Pantaleon Mirabal. Ecco il video di quei giorni:

Ora il lavoro non è finito. Dobbiamo trovare ancora i fondi per permettere la messa in produzione dei banchi per poter dotare le scuole di Oné Respe dei nuovi, necessari, mobili. Cerchiamo anche realtà che siano interessate ad acquistarne per regalarli ad altre realtà dell’isola, Repubblica Dominicana o Haiti, che operino in luoghi di disagio. I banchi, infatti, sono studiati soprattutto per quei posti dove oltre alle lezioni, le aule vengono usate anche per le riunioni comunitarie, la formazione per adulti… sono leggeri, impilabili, economici e resistenti. Chi fosse interessato deve solo inviare una mail a info@coloresperanza.org

Annunci

Completata la ricostruzione delle case de Los Platanitos

25 settembre 2012 Lascia un commento

Ci scrivono dalla Repubblica Dominicana rispetto all’incendio che a Maggio colpì la baraccopoli de Los Platanitos e al contributo inviato da ColorEsperanza:

Cari amici e amiche di ColorEsperanza,
Buone notizie da Los Platanitos: finalmente a inizio settembre Oné Respe è riuscita a consegnare l’ultima parte dell vostra donazione alle quattro famiglie colpite dall’incendio di maggio.
Con i soldi raccolti in Italia abbiamo comprato: 30 sacchi di cemento, 19 lamiere zincate, 32 pali di legno, 5 aste di ferro, chiodi…
I lavori di ricostruzione erano iniziati poco dopo l’accaduto, ma erano stati interrotti per mancanza di fondi.
Dopo le prime settimane alcuni erano riusciti a lasciare gli alloggi provvisori per ritrasferirsi nella propria casa, nonostante la ricostruzione non fosse finita. Da pochi giorni anche l’ultima famiglia ha potuto posizionare il tetto nuovo e ritornare a casa.
Qui alcune foto dello stato attuale dei lavori, come vedete c’è ancora molto da fare ma l’emergenza é passata!
Grazie.

E noi siamo molto felici!

Un piccolo segno di speranza

3 settembre 2012 1 commento

Qualche mese fa, dalle pagine di questo sito, vi avevamo raccontato la storia di un incendio che aveva colpito alcune case della baraccopoli de Los Platanitos, a Santiago de los Caballeros, Repubblica Dominicana, lasciando senza abitazione 5 famiglie. A giugno, con la manifestazione Sum-Up, avevamo raccolto fondi per aiutare, tra gli altri progetti, queste famiglie in difficoltà.

Ad agosto siamo andati a verificare la situazione. Alcune famiglie erano riuscite a riparare le strutture danneggiate, mentre una era ancora accampata in una baracca di fortuna poiché, oltre all’incendio, avevano dovuto far fronte a spese mediche impreviste. Abbiamo così deciso di concentrare l’intervento su questa famiglia consegnando loro 300 euro dei 500 destinati all’intervento. Ecco la situazione che abbiamo trovato quando siamo arrivati:

Questa, invece la situazione attuale con i lavori di posa del tetto quasi giunti a conclusione e le pareti di mattoni completate.

I lavori che erano rimasti fermi per oltre un mese saranno presto ultimati anche grazie alla supervisione della ONG dominicana Oné Respe che si incarica di seguire gli interventi anche delle altre case che con il contributo stanno agendo per tappare alcune falle del tetto e completare la ricostruzione con le finestre e gli infissi.

Incendio nella baraccopoli de Los Platanitos a Santiago de los Caballeros

6 giugno 2012 4 commenti

Quella de Los Platanitos è una comunità da sempre vicina a ColorEsperanza poichè ospita una delle scuole comunitarie di Oné Respe. Lì, prima ancora della costituzione dell’associazione, abbiamo contribuito alla costruzione di una casa per una famiglia in difficoltà, lì abbiamo girato il cortometraggio Aguas, lì realizziamo da anni campi estivi e sosteniamo con il progetto di accompagnamento scolastico un’intera classe.

Un paio di settimane fa un incendio ha colpito alcune case di famiglie amiche e di collaboratrici di Oné Respe.

Abbiamo chiesto a Chiara, che in quella comunità sta lavorando con i giovani, di relazionarci sull’accaduto.

Incendio nella comunità Los Platanitos

Lunedì 21 maggio, alle tre del pomeriggio circa, eravamo come sempre negli uffici di Onè Respe quando iniziammo a sentire odore di bruciato. In un primo momento pensammo che i vicini stessero bruciando la spazzatura, una brutta abitudine purtroppo molto comune dato che il servizio di raccolta dell’immondizia è scarso e in alcuni casi inesistente.

Quando il fumo iniziò a farsi penetrante, la preoccupazione ci fece uscire per verificare ciò stava succedendo e sfortunatamente confermammo la nostra preoccupazione più grande. Leggi tutto…

Hispaniola: i progetti selezionati e un ringraziamento a tutti

17 gennaio 2012 1 commento

In occasione dell’inaugurazione delle Mostra Hispaniola sono stati annunciati i progetti dei banchi da realizzare in Repubblica Dominicana selezionati dalla commissione  composta da Mia Pizzi, caporedattore di Abitare, Lilia Laghi della Plusdesign Gallery, Luisa Bocchietto, presidente Adi, Anty Pansera, critica di Design, Helga Sirchia, vicepresidente dell’associazione Coloresperanza, Benedetta Belotti coordinatrice del Laboratorio di Artigianato di Oné Respe, in Repubblica Dominicana.

I progetti sono: Paco y Paco di Claudio Larcher Modoloco design, Brick di Matteo Ragni con Maurizio Prina e Costa di Simone Simonelli, con una menzione speciale per ABC di Lorenz-Kaz.

Qui potete vedere le foto dei prototipi e dell’inaugurazione.

Di seguito, invece la lettera di ringraziamento a quanti hanno permesso la realizzazione della mostra e del progetto:

Carissime e carissimi,
due anni fa in queste ore la nostra Associazione era impegnata a lanciare la raccolta fondi straordinaria per il terremoto di Haiti e a diffondere le notizie convulse che cercavamo di raccogliere dai nostri partner in loco…

Oggi siamo contenti di poter dire che da quel giorno non ci siamo mai fermati.
L’anno scorso in questi giorni usciva nelle librerie il nostro libro “Haiti: l’isola che non c’era”, un progetto editoriale semplice ma ambizioso: far conoscere l’altra faccia di Haiti e dell’isola, quella che i media non hanno raccontato, ma che esisteva da molto prima del terremoto.
Quest’anno abbiamo unito all’impegno nell’informazione un’azione concreta e innovativa come quella della Mostra “Hispaniola – Design per Solidarietà”.

Leggi tutto…

ColorEsperanza e Design per Solidarietà su Babel TV

11 gennaio 2012 Lascia un commento

In occasione della mostra Design per Solidarietà che verrà inaugurata domani, giovedì 12 gennaio, Babel Tv ha mandato in onda un servizio su ColorEsperanza e il progetto Hispaniola.

Per il Natale vi proponiamo un’idea regalo molto solidale

2 dicembre 2011 Lascia un commento

Volete dire a un vostro amico che ci tenete a lui ma volete anche aiutare chi ha avuto meno dalla vita?

Volete fare un regalo a un familiare che vive lontano?

Pensate al Regalo Solidale di ColorEsperanza. Funziona così: potete fare una donazione all’associazione per sostenere le scuole di Oné Respe nelle baraccopoli della  Repubblica Dominicana, il vostro amico riceverà una lettera con i vostri auguri.

Come fare, dove vanno a finire le vostre offerte e a cosa corrisponde ogni donazione? Trovate tutti i particolari qui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: