Archivio

Posts Tagged ‘port-au-prince’

A tre mesi dal terremoto oltre 21.000 euro raccolti

16 aprile 2010 Lascia un commento

ColorEsperanza ha scelto la data simbolica del 12 aprile, a tre mesi esatti dal terremoto che ha sconvolto Haiti, per chiudere la raccolta fondi straordinaria lanciata in quei terribili momenti.

La risposta che i simpatizzanti dell’associazione hanno messo in campo è stata incredibile. Abbiamo ricevuto più di 120 donazioni da singole persone e da altre associazioni per un totale di fondi raccolti che supera i 21.000 euro. A loro va il nostro grazie e il grazie delle persone che abbiamo potuto aiutare.
Rimaniamo convinti della bontà della nostra scelta di finanziare azioni messe in atto da associazioni, gruppi e ONG dominicane ed haitiane che fossero attive sul territorio da anni, che lo conoscessero e che avessero dimostrato provata capacità di gestione delle risorse e trasparenza. Abbiamo potuto sostenere quattro progetti in punti diversi dell’isola.
10.000 euro sono stati donati al Centro Bonò, una ONG dominicana che ha assunto il coordinamento di oltre 200 realtà locali e sta gestendo, in accordo con la popolazione, diversi centri a Port-au-Prince e in altre città haitiane e di confine. Qui un video di uno dei direttori del Centro.
I restanti fondi sono stati suddivisi tra la ristrutturazione di un orfanotrofio di Wanament (Haiti – frontiera nord) eseguita dalla parrocchia di Dajabon, l’ampliamento di una casa di accoglienza di Salcedo (Repubblica Dominicana) che ha accolto alcuni orfani haitiani e l’ONG Oné Respe che sta organizzando l’assistenza ai profughi haitiani giunti a Santiago ed Haina (Repubblica Dominicana).

Da ora in avanti, i fondi che raccoglieremo verranno destinati a progetti di sviluppo o ricostruzione che riguarderanno la popolazione colpita dal terremoto e la possibilità di creare una società più giusta ad Haiti.

I volontari di ColorEsperanza, nel mese di agosto, effettueranno un viaggio di conoscenza ed incontro con le realtà sostenute. Un grandissimo ringraziamento va, ancora, a chi ha creduto nella nostra associazione e continuerà a sostenerci nelle azioni di informazione, conoscenza ed incontro.

Da uno dei campi di Port-au-Prince

Annunci

Primo invio di soldi e resoconti da Haiti

31 gennaio 2010 Lascia un commento

La raccolta straordinaria che ColorEsperanza ha attivato dopo il terremoto che ha colpito Haiti il 12 gennaio ha trovato un grandissimo riscontro tra molti privati e molte associazioni che hanno scelto di sostenere azioni dirette, gestite da dominicani o haitiani, che stanno comprendo zone difficilmente raggiunte dagli aiuti internazionali. Grazie all’aiuto di moltissime persone abbiamo superato quota 15.000 euro raccolti e non intendiamo fermarci. Nei prossimi giorni con la collaborazione di altre associazioni organizzeremo una serie di iniziative che, oltre alla raccolta fondi, puntano ad informare rispetto alla realtà haitiana.

Martedì 26 gennaio abbiamo effettuato un primo bonifico al Centro Bonò di 3.000 € (vedi bonifico), mentre il direttivo aperto che si è tenuto giovedì 28 ha deliberato l’invio di altri 4.000 € al Centro Bonò e di 3.000 all’Hogar Virgen de Lourdes (bonifici effettuati il 3 febbraio, vedi estratto conto). Una donazione privata di 300 € è stata inviata già all’Hogar tramite una persona di fiducia. Stiamo anche verificando con i nostri contatti dominicani la possibilità di includere una terza realtà da sostenere. Aggiornamenti prossimamente sul sito.

Qui di seguito vi presentiamo un video di Mario Serrano, il direttore del Centro Bonò, attualmente di base a Port-au-Prince e alcune foto inviateci di Sergio Badillo, che ha prestato servizio come volontario per una settimana ad Haiti come medico, socio di ColorEsperanza.

Leggi tutto…

Come si stanno organizzando gli aiuti ad Haiti

24 gennaio 2010 1 commento

In questi giorni ci sono giunte diverse notizie da Haiti. L’informazione nazionale parla ancora di difficoltà nella gestione degli aiuti, buona parte di questi problemi derivano dal fatto che questi siano gestiti senza il coinvolgimento della popolazione locale. Il Centro Bonò, al quale destiniamo parte dei fondi che stiamo raccogliendo, ha organizzato a Port-au-Prince, ma anche a Léogane e Jacmel, un sistema che prevede l’inclusione degli abitanti nella distribuzione ed ha abilitato 7 centri di aiuto. Qui sotto vi raccontiamo nei dettagli il loro lavoro sperando di poter così mostrare che un metodo diverso è possibile. (Scarica il post in formato pdf)

Leggi tutto…

Resoconto da Haiti del direttore del Centro Bonò

22 gennaio 2010 1 commento

Il Centro Bonò è una delle realtà che ColorEsperanza ha scelto di sostenere dopo il terremoto di Haiti. Il suo direttore, Moreno, si trova da qualche giorno a Port-au-Prince e ci ha inviato una lettera sull’andamento delle attività. Ribadiamo la nostra scelta di aiutare solo associazioni dominicane o haitiane che lavorino insieme alla popolazione colpita. Chi volesse contribuire lo può fare tramite Paypal o bonifico bancario specificando la causale “Emergenza Terremoto”.

Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: