Archivio

Posts Tagged ‘santiago’

Cortometraggio “En los ojos” premiato al Festival del Cinema Nuovo

22 ottobre 2012 Lascia un commento

Sabato 20 ottobre, nella serata di chiusura del Festival Internazionale del Cinema Nuovo di Gorgonzola, rassegna dedicata a cortometraggi recitati da persone disabili, ColorEsperanza ha presentato “En los ojos”, girato questa estate nella baraccopoli de Los Platanitos (Santiago, Repubblica Dominicana).

Il cortometraggio racconta di una situazione difficile, quella delle baraccopoli, dove le persone sono obbligate a convivere ogni giorno con la spazzatura, l’abbandono e il degrado. In questa realtà una donna prende coscienza della situazione e prova a portare un piccolo cambiamento per migliorarla.

Il lavoro, per la regia di Roberto Codazzi, ha ricevuto la menzione speciale della giuria per l’ottimismo che infonde.

Si tratta del terzo lavoro presentato da ColorEsperanza al Festival, che è arrivato alla sua ottava edizione, dopo Dominoes e Aguas.

Completata la ricostruzione delle case de Los Platanitos

25 settembre 2012 Lascia un commento

Ci scrivono dalla Repubblica Dominicana rispetto all’incendio che a Maggio colpì la baraccopoli de Los Platanitos e al contributo inviato da ColorEsperanza:

Cari amici e amiche di ColorEsperanza,
Buone notizie da Los Platanitos: finalmente a inizio settembre Oné Respe è riuscita a consegnare l’ultima parte dell vostra donazione alle quattro famiglie colpite dall’incendio di maggio.
Con i soldi raccolti in Italia abbiamo comprato: 30 sacchi di cemento, 19 lamiere zincate, 32 pali di legno, 5 aste di ferro, chiodi…
I lavori di ricostruzione erano iniziati poco dopo l’accaduto, ma erano stati interrotti per mancanza di fondi.
Dopo le prime settimane alcuni erano riusciti a lasciare gli alloggi provvisori per ritrasferirsi nella propria casa, nonostante la ricostruzione non fosse finita. Da pochi giorni anche l’ultima famiglia ha potuto posizionare il tetto nuovo e ritornare a casa.
Qui alcune foto dello stato attuale dei lavori, come vedete c’è ancora molto da fare ma l’emergenza é passata!
Grazie.

E noi siamo molto felici!

Un piccolo segno di speranza

3 settembre 2012 1 commento

Qualche mese fa, dalle pagine di questo sito, vi avevamo raccontato la storia di un incendio che aveva colpito alcune case della baraccopoli de Los Platanitos, a Santiago de los Caballeros, Repubblica Dominicana, lasciando senza abitazione 5 famiglie. A giugno, con la manifestazione Sum-Up, avevamo raccolto fondi per aiutare, tra gli altri progetti, queste famiglie in difficoltà.

Ad agosto siamo andati a verificare la situazione. Alcune famiglie erano riuscite a riparare le strutture danneggiate, mentre una era ancora accampata in una baracca di fortuna poiché, oltre all’incendio, avevano dovuto far fronte a spese mediche impreviste. Abbiamo così deciso di concentrare l’intervento su questa famiglia consegnando loro 300 euro dei 500 destinati all’intervento. Ecco la situazione che abbiamo trovato quando siamo arrivati:

Questa, invece la situazione attuale con i lavori di posa del tetto quasi giunti a conclusione e le pareti di mattoni completate.

I lavori che erano rimasti fermi per oltre un mese saranno presto ultimati anche grazie alla supervisione della ONG dominicana Oné Respe che si incarica di seguire gli interventi anche delle altre case che con il contributo stanno agendo per tappare alcune falle del tetto e completare la ricostruzione con le finestre e gli infissi.

Incendio nella baraccopoli de Los Platanitos a Santiago de los Caballeros

6 giugno 2012 4 commenti

Quella de Los Platanitos è una comunità da sempre vicina a ColorEsperanza poichè ospita una delle scuole comunitarie di Oné Respe. Lì, prima ancora della costituzione dell’associazione, abbiamo contribuito alla costruzione di una casa per una famiglia in difficoltà, lì abbiamo girato il cortometraggio Aguas, lì realizziamo da anni campi estivi e sosteniamo con il progetto di accompagnamento scolastico un’intera classe.

Un paio di settimane fa un incendio ha colpito alcune case di famiglie amiche e di collaboratrici di Oné Respe.

Abbiamo chiesto a Chiara, che in quella comunità sta lavorando con i giovani, di relazionarci sull’accaduto.

Incendio nella comunità Los Platanitos

Lunedì 21 maggio, alle tre del pomeriggio circa, eravamo come sempre negli uffici di Onè Respe quando iniziammo a sentire odore di bruciato. In un primo momento pensammo che i vicini stessero bruciando la spazzatura, una brutta abitudine purtroppo molto comune dato che il servizio di raccolta dell’immondizia è scarso e in alcuni casi inesistente.

Quando il fumo iniziò a farsi penetrante, la preoccupazione ci fece uscire per verificare ciò stava succedendo e sfortunatamente confermammo la nostra preoccupazione più grande. Leggi tutto…

ColorEsperanza finanzia la riparazione del tetto di un centro comunitario a Santiago

10 ottobre 2011 Lascia un commento

Il centro in questione si trova a Santiago de los Caballeros, ai margini della baraccopoli de Los Platanitos (quella in cui abbiamo girato il cortometraggio Aguas). Il centro è utilizzato dai gruppi comunitari per le riunioni settimanali, al riparo della struttura infatti si svolgono gli incontri delle donne, dei giovani e degli uomini che aderiscono al programma di nueva masculinidad. Con il tempo è diventato anche il luogo dove si sperimentano corsi di artigianato per le persone delle baraccopoli e spazio per le feste della comunità, prima fra tutte la “Verbena navideña” che si tiene ad inizio dicembre.

Il centro è stato costruito nel 2006 anche grazie ad un importante aiuto che era giunto dall’Italia (all’epoca non esisteva ancora ColorEsperanza). Il tempo però ha segnato la struttura, in particolare, il tetto che essendo fatto di cana ha bisogno,  dopo 5 anni di un rifacimento.

Il gruppo di ragazzi che quest’anno ha viaggiato in Repubblica Dominicana ha visto ed utilizzato il centro, per questo motivo, ha deciso di dedicare alla sistemazione della struttura il ricavato dell’evento Riportando tutto a casa che si è tenuto a fine settembre presso il CAG.

Oltre ai soldi raccolti ColorEsperanza ha integrato con altre risorse prevenienti da donazioni di privati per poter tappare le falle del tetto entro novembre così che la struttura sia pronta per le attività dei gruppi e la Festa di dicembre.

Il costo totale dell’intervento è di 500,00 euro. La riparazione verrà seguita dalla ONG dominicana Oné Respe. Leggi tutto…

Video racconto dell’esperienza estiva

2 ottobre 2011 1 commento

Abbiamo preparato un video che vuole essere un modo per raccontare il viaggio che 14 giovani hanno realizzato con ColorEsperanza durante il mese di agosto.

Qui appaiono alcune delle attività realizzate con le associazioni Oné Respe, Centro Bonò, Solidaridad Fronteriza, Hogar Virgen de Lourdes, Oficina Tecnica Provincial de Salcedo, tra le altre…

Aguas premiato al Festival del Cinema Nuovo

21 ottobre 2010 Lascia un commento

ColorEsperanza ha partecipato per il secondo anno al Festival del Cinema Nuovo che si tiene a Gorgonzola e che raccoglie i cortometraggi realizzati da cooperative ed associazioni di tutto il mondo che hanno come protagonisti persone disabili. Il lavoro, girato e montato nell’agosto 2010, presentato quest’anno ha come titolo AGUAS ed è stato realizzato all’interno della baraccopoli de Los Platanitos, nella periferia di Santiago in Repubblica Dominicana. 7 donne che vivono in quella realtà, dirette da Roberto Codazzi e da Mauro Ratti, hanno dato vita ad una storia di solidarietà e condivisione: partendo da una situazione molto comune nella baraccopoli, la mancanza d’acqua corrente, hanno mostrato come soltanto con la compartecipazione di tutti si riesca ad affrontare ed ovviare al problema. Quest’anno l’associazione ha voluto lavorare con persone che hanno registrato una disabilità a seguito di violenze subite, alcune delle attrici hanno, infatti, problemi psichici e scompensi a causa di percosse ricevute, mentre una è costretta a letto da oltre 12 anni a causa di una pallottola vagante che l’ha colpita alla schiena.

La giuria del Festival ha voluto premiare il lavoro con una menzione speciale e un contributo economico ai progetti dell’associazione sottolineando la delicatezza della storia e la capacità di raccontare con rispetto ed attenzione una situazione sicuramente non facile. Il filmato è stato girato e montato in tempi rapidissimi così che le donne protagoniste della storia hanno potuto godere della proiezione del lavoro finito già lo scorso agosto.

Prossimamente verrà organizzata una presentazione del cortometraggio anche a Cernusco.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: