Archivio

Posts Tagged ‘tutela’

Una serata di musica per Haiti a Torino

30 giugno 2011 Lascia un commento

Lo scorso 8 giugno ColorEsperanza ha organizzato una serata di musica a favore dei progetti sostenuti nell’iniziativa “Tutela dell’infanzia a rischio“. La generosità dei cori, intervenuti gratuitamente, e delle persone che hanno contributo con il loro lavoro e le offerte, è stato possibile raccogliere circa 500 euro.

Qui alcune foto della serata.

View Slideshow
Annunci

Oltre 5.800 euro destinati alla tutela dell’infanzia a rischio

26 febbraio 2011 Lascia un commento

In occasione del Natale 2010 ColorEsperanza ha avviato un’iniziativa volta a sostenere tre realtà che lavorano con l’infanzia. Si tratta di tre partner storici per la nostra associazione:

– Oné Respe, che, tra le altre attività, gestisce anche tre scuole comunitarie per dominicani e haitiani;

– Hogar Virgen de Lourdes, che offre un luogo di formazione e residenzialità per giovani in difficoltà economica;

– la Provincia di Salcedo, che ha avviato un programma educativo avanzato per bambini con disabilità.

Potete trovare qui i dettagli del progetto.
L’iniziativa è stata sostenuta interamente da donazioni che hanno visto coinvolte le scuole elementari di Melzo e la scuola media di Cernusco, per i progetti riportati nel  calendario 2011 .

Ad oggi la cifra raccolta è stata di 5.890 euro. Il direttivo ha preso la decisione di destinare immediatamente la cifra ripartendola in questo modo:

  • 3.890,00 euro ad Oné Respe per sostenere la scuola a Haina (periferia di Santo Domingo, zona colpita da un forte flusso di profughi haitiani durante tutto il 2010)
  • 2.000,00 euro all’Hogar Virgen de Lourdes per le attività di accoglienza e sostegno ai giovani, in modo particolare ai ragazzi haitiani arrivati temporaneamente nel centro negli ultimi mesi.ù

Poichè l’iniziativa non viene chiusa, anzi diventa uno dei cardini di ColorEsperanza nel prossimo periodo, il Direttivo si è impegnato a destinare una cifra significativa (di circa 1.000,00 euro) alla formazione di personale specializzato per il lavoro con i bambini disabili. Questa spesa è stata però ritenuta meno urgente delle altre e si è quindi preferito dare priorità alle prime due.

Un sentito grazie a tutte le persone e le istituzioni che hanno lavorato e continuano a farlo per permetterci di sostenere questi progetti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: